Convegno “Sport, Legalità, Integrazione”

L’asd Miriade ha organizzato il convegno “Sport, Legalità, Integrazione”, che ha richiamato numerose personalità del mondo politico e sportivo
Sport, legalità integrazione. Sono questi alcuni degli ingredienti che hanno caratterizzato l’evento che l’asd Miriade ha portato a Corviale e che le sapienti mani del Maestro Gianni Maddaloni hanno condito con l’esperienza del riscatto di un’altra periferia a rischio, Scampia.
Il “Campo dei Miracoli” e il team di Calciosociale sono stati la cassa di risonanza per un dibattito che ha coinvolto anche quattro classi di giovani studenti delle scuele media inferiore e primaria, il giusto target per seminare i valori di legalità e integrazione.
Maddaloni è diretto e sempre volto all’eccellenza, sia nella formazione degli atleti che nei destinatari dei suoi appelli e, grazie al lavoro svolto dalla società di Giovanni Caso, ha potuto avere interlocutori di primissimo livello. Tra questi la Presidente dell’Assemblea Capitolina Valeria Baglio, la deputata ed ex atleta paralimpica Laura Coccia, l’Assessore allo Sport di Roma Capitale Paolo Masini e ancora il Presidente dell’undicesimo Municipio Maurizio Veloccia e Silvia Natali, Assessore allo Sport del settimo Municipio, che abbraccia i territori della Romanina in cui svolge l’attività l’asd Miriade. Aperto dal giornalista RAI Carlo Paris, l’evento ha vissuto anche una fase dimostrativa affidata ai judoka di Miriade, tra i quali figurano atleti non vedenti e ipovedenti.
Tra gli ospiti anche il judoka olimpionico Antonio Ciano, tesserato per le Fiamme Gialle e il numero uno dello Sport laziale Riccardo Viola, Presidente del CONI Lazio.
Momenti di condivisione come questo, soprattutto se dedicati ai giovanissimi delle scuole, non possono che rappresentare un valore aggiunto per la politica locale.
A 500 giorni dalle Paralimpiadi di Rio de Janeiro, il ruolo centrale dello sport – e il judo ne è ottimo esempio – deve essere inteso e promosso come una sana pratica di inclusione sociale. I vantaggi li avremo proprio con i giovani ragazzi che oggi sono studenti e che tra non molto saranno i cittadini del futuro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi