Judo, al “Raffaello” i primi passaggi di cintura


Tempo di bilanci in casa asd Miriade, dove i saggi di fine anno rappresentano il momento più emozionale di un anno di intenso lavoro, ma soprattutto il punto di partenza per l’attività della prossima stagione.
Nello specifico del Judo, oltre 60 atleti provenienti dai corsi di Gregna S. Andrea, Ponte Linari e Stabilini, hanno affrontato la cerimonia di chiusura culminata con il passaggio di cintura.

SALUTO
– Il Presidente dell’associazione Miriade, Giovanni Caso, ha accolto così i tanti genitori che hanno affollato la palestra dell’Istituto Comprensivo Raffaello:”Speriamo che questi piccoli judoka diventino più bravi dei Maestri. Sicuramente si impegneranno per portare avanti questo percorso, in cui non viene solo enfatizzato l’aspetto sportivo, ma anche quello associativo, quello delle emozioni e tanti altri valori importantissimi per la formazione dei ragazzi. Dobbiamo con loro concretizzare il lavoro svolto durante l’anno, per poi riproporlo la prossima stagione in maniera più complessa“.
L’EVENTO – Coordinati dal M° Caso, gli altri istruttori Davide Caratelli, Roberto Durante, Guerrino Francisconi, Alessio Forte e Daniele Morelli hanno fatto svolgere ai piccoli judoka una prima fase di riscaldamento, per poi concentrare il lavoro sull’esecuzione di alcune tecniche. Infine, la tanto attesa consegna delle cinture e dei diplomi per gli atleti che hanno svolto attività nelle sedi succursali.

Per il Judo targato Miriade, questo è stato solo il primo atto, perchè nella giornata di sabato 18 giugno la disciplina aprirà il programma dei saggi organizzati presso il Teatro Roma (via Umbertide, 3), sul cui palco si esibiranno poi i corsi di Ginnastica Artistica, Danza Classica, moderna e Hip-Hop.

[Best_Wordpress_Gallery id=”7″ gal_title=”Saggio succursali Judo 2016″]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi