Judo in Rosa al Sant’Alessio

Sabato 28 gennaio lo sport ha nuovamente abbattuto le barriere invisibili. Il Judo Miriade, questa volta con il Team del Judo in Rosa e con i ragazzi ciechi e ipovedenti del Centro Regionale Margherita di Savoia, ha colorato i cuori dei judoka del Sant’Alessio.

E’ consuetudine che tutti i sabato mattina l’Associazione romana svolga attività di Judo in forma di volontariato presso il centro per Ciechi e Ipovedenti. Ma con l’allegria delle giovani judoka e lo spirito di partecipazione di tutti i judoka del Sant’Alessio, il risultato è stato sorprendente. Oltre ad un intenso allenamento gestito dagli istruttori Miriade, non sono mancati momenti di condivisone e sperimentazione sportiva.

La capacità di “poter fare” è l’espressione fisica e mentale di ogni persona e sabato ne abbiamo avuto ulteriore conferma. Per questo ringraziamo le famiglie che hanno il coraggio quotidiano di credere e riuscire.
Nota di merito per le giovani del Judo in Rosa che già in un’età dove di solito si osservano modelli non sempre giusti, hanno invece dimostrato che si può essere delle grandi donne anche da adolescenti!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi